Ritorno in classe, Ricciardi si difende: “Io ho detto il contrario di quello che è stato riportato”

WhatsApp
Telegram

“Ho detto che in Italia adesso è possibile riaprire le scuole e andare votare”. Così, in una intervista al quotidiano online, IlSussidiario.net il consulente del ministero della Salute nella gestione dell’emergenza coronavirus, Walter Ricciardi precisa il suo pensiero dopo che ieri, a seguito di un suo intervento alla trasmissione Agora, per qualche ora era stato accusato di voler rimandare il prossimo voto regionale in caso di aumento dei contagi da Covid.

“Quello che mi è successo – sostiene – è un tipico caso di infodemia, io ho detto il contrario di quello che è stato riportato”. “D’altra parte – prosegue – nei Paesi in cui si verifica una risalita dei contagi stanno pensando di non riaprire le scuole o di rinviare altre attività  importanti come lo sono le elezioni”.

E ancora: “In caso di focolaio infettivo dentro la scuola si valuterà caso per caso, in certi basterà l’isolamento di una classe, in altri servirà la chiusura della scuola”.  Una cosa che sta già accadendo in Francia e Germania e che non è un’opportunità così remota. “Non lo è – è la replica di Ricciardi – tanto più circola il virus, tanto più è probabile. Dobbiamo abbassare la circolazione del virus fuori dalla scuola, ed evitare di farcelo entrare dentro”.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dsga: il DECRETO è finalmente in Gazzetta Ufficiale. Preparati con il percorso formativo modulato dai nostri esperti