Ritorno in classe, “rientro ingestibile, meglio 15 giorni di Dad”. Presidi lanciano appello per il posticipo della riapertura delle scuole

Un gruppo di dirigenti scolastici ha lanciato un appello al presidente del Consiglio, Mario Draghi e al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi per chiedere un posticipo di due settimane del rientro in classe. Una misura precauzionale in considerazione dell’alto numero dei contagi.