Ritorno in classe, Pregliasco mette in guardia: “Non possiamo dire che le mascherine non serviranno”

WhatsApp
Telegram

Le mascherine a scuola? Per il virologo Fabrizio Pregliasco non si può dire con certezza che non saranno necessarie. Se si fosse investito di più saremmo a questo punto?

“Ogni volta è un tormentone – commenta all’Adnkronos Salute – Sulle mascherine, sull’App Immuni, sulla vaccinazione, e si va ad agitare inutilmente” gli animi.

“La realtà è che dobbiamo immaginare scenari diversi. Non possiamo dire sicuramente sì o sicuramente no. Probabilmente no, non ci sarà la necessità delle mascherine a scuola. Ma perché dire certamente no? Chi ce lo può dire che non arriverà una variante più cattiva, più contagiosa? Non si può sapere ora”, evidenzia il docente dell’università Statale, direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi.

“Nell’andamento endemico futuro, perché al momento credo siamo in una fase di transizione, questo virus non sarà una presenza costante e continua ma, come ho detto più volte, probabilmente le onde si ripeteranno, e sperabilmente saranno come quelle che provoca la caduta di un sasso in uno stagno, cioè con una tendenza nel tempo a ridursi di dimensione. Quindi – prosegue Pregliasco – io dico: è inutile fasciarsi la testa oggi“, pensando che sicuramente si andrà a scuola con le mascherine.

“Immaginiamo scenari diversi nella speranza di non doverle usare, ma se servirà – come purtroppo si è visto che è servito in passato – immaginiamo di doverlo pianificare. Sono scenari che non per forza devono essere attuati”, precisa l’esperto. “Speriamo di no – auspica – ma prepariamoci. E sicuramente magari si riesce ad andare un po’ più avanti anche sulla salubrità delle aule e degli ambienti scolastici con i nuovi sistemi di ventilazione”.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro