Ritorno in classe, potenziati i punti di accoglienza per i test sierologici a Catania e provincia

Attivi da oggi sul territorio provinciale di Catania cinque punti di accoglienza per l’esecuzione dei test sierologici al personale delle scuole. Si potenzia così la rete aziendale a supporto della campagna di screening per Covid-19,  dedicata agli operatori delle scuole in vista dell’avvio dell’anno scolastico.

I punti di accoglienza sono a Catania (ex depositato Amt in via Plebiscito), ad Acireale (Sala Pinella Musumeci in piazza  Indirizzo), a Paternò (Palazzetto dello Sport), a Randazzo (ex presidio ospedaliero), e a Caltagirone (Palazzetto dello Sport). 

I punti di accoglienza saranno operativi dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 8 alle ore 14.

La campagna di screening volontario si rivolge a una platea di operatori formata da personale docente e non docente dei nidi, delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria (statali, non statali, private e paritarie).

L’iniziativa si aggiunge a quelle già messe in atto per promuovere e favorire l’adesione dalla campagna da parte degli operatori scolastici, secondo gli indirizzi dell’assessorato regionale alla Salute, che ha demandato alle Aziende sanitarie il compito di eseguirei test agli operatori della scuola.

Sono stati già effettuati oltre 2000 test sierologici.

Test sierologico docenti e ATA dal 24 agosto, modalità e info per ogni regione [AGGIORNATO]

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia