Ritorno in classe, 100mila euro per interventi di edilizia leggera in un piccolo comune lombardo

Bozzolo è un comune di 4mila abitanti che si trova in provincia di Mantova. Anche nel piccolo comune lombardo ci si prepara al ritorno in classe previsto per metà settembre.

Secondo quanto segnala la Provincia di Mantova, venerdì sono arrivati gli attesi banchi monoposto: si tratta di 106 banchi di dimensione 70 centimetri per 50, con relative sedie: 76 sono andati alle medie e 30 alle elementari. In più sono arrivati quattro tavoli da 130 centimetri per 65, e 12 seggioloni per la scuola materna.

Realizzati da una ditta veneta, sono conformi alla direttiva ministeriale e, secondo quanto segnala il sindaco, stanno andando a ruba.

Per aiutare a mantenere le distanze sono state tracciate con il nastro adesivo rosso alcune linee con la posizione di ciascun banco. Lo stesso è stato fatto per delimitare lo spazio che va dalla cattedra alla lavagna. Non sono mancate, però, le polemiche.

Alcuni, su Facebook, hanno gridato “allo spreco di fondi”, ma, per il sindaco, senza quell’investimento non si sarebbero potute aprire le scuole.

In realtà, precisa la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Bozzolo, i banchi non sono costati 100mila euro, ma l’impegno di spesa si riferisce a un pacchetto complessivo di interventi di edilizia leggera.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia