Ritorno in classe, vertice concluso. Il Governo chiede adozione documento ISS. Le Regioni ribattono: “Fondi per i trasporti o sarà caos”

Stampa

Nuovo vertice, oggi, sulla riapertura delle scuole. Preoccupano i risultati degli screening sui docenti, con 20 positivi solo in Umbria, e si ragiona sulla misurazione della temperatura e sui trasporti.

Al centro della riunione, che si svolge in video conferenza, tutti i temi cruciali per conciliare la riapertura con la prevenzione dei contagi da Covid: dalle misure per il trasporto ai temi dell’organico, dalla fornitura dei nuovi banchi all’uso delle  mascherine da parte degli alunni fino ai test sierologici per docenti e Ata.

A quanto si apprende, all’incontro, convocato dal ministro degli  Affari regionali Francesco Boccia, prendono parte i ministri  dell’Istruzione Lucia Azzolina, della Salute Roberto Speranza, dei  Trasporti Paola De Micheli, il commissario straordinario Domenico  Arcuri, il Capo Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli e Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico. Al  tavolo siedono i governatori, guidati dal presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, rappresentanti di Anci e Upi.

Sono presenti i governatori Bonaccini, Zaia, Cirio, Fontana, Marsilio, Toma e Tesei, Kompatche.

AGGIORNAMENTO

13.30 Si è concluso il vertice in videoconferenza sulla scuola dei ministri competenti con i rappresentanti delle Regioni. Secondo quanto si apprende, resta il nodo trasporti e le Regioni hanno lamentato il rischio caos. Il ‘braccio di ferro’ è, secondo quanto viene riferito, tra la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, che vorrebbe più flessibilità – così come le Regioni – e il ministro della Salute, Roberto Speranza, che frena e si rimette al Comitato tecnico scientifico. Domani si terrà una Conferenza delle Regioni, dove i governatori si confronteranno tra  l’altro sul documento dell’Iss, in vista della riapertura della  scuola, sulla gestione dei casi e focolai di Covid, all’indomani del  vertice di oggi con il governo.

13.29 “Ho chiesto al Cts di esprimersi sul  documento che le regioni hanno presentato”. A quanto si apprende da fonti regionali, è quanto avrebbe detto il ministro dei Trasporti  Paola De Micheli nel corso dell’incontro tra il governo e le autonomie locali. Tra le questioni in via di definizione in questi giorni, avrebbe  continuato il ministro, la “definizione più puntuale di congiunti per  superare il distanziamento di un metro; la valutazione dei sistemi di  filtraggio” e “molte aziende hanno mandato documentazione su tempi e  modalità di filtraggio che ci consentiranno di permettere deroghe al  metro di distanza”, poi il tema dell'”utilizzo delle mascherine”. La  ministra avrebbe anche sottolineato la “grande capacità delle aziende  di adattarsi alle mutate condizioni”.

13.28 Lucia Azzolina ha ribadito l’impegno del governo sugli organici: “Grazie alle risorse stanziate per l’emergenza ci saranno oltre 70mila unità di organico in più per la ripartenza tra docenti e Ata”

13.23 Domani, giovedì 27 agosto, è prevista la Conferenza delle Regioni con al centro il documento dell’Istituto Superiore di Sanità con le linee guida per il ritorno in classe.

13.22 Ancora il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia: “L’obiettivo dev’essere ottenere un documento condiviso da applicare su tutti dalla Valle D’Aosta alla Sicilia. Abbiamo il dovere di dare a famiglie e scuole la garanzia di  ricominciare nella massima sicurezza. Per questo motivo il  coordinamento con Regioni e enti locali sarà un coordinamento  convocato in maniera permanente fino all’avvio dell’anno scolastico  per intervenire in tempo reale se dovesse presentarsi qualsiasi necessità”.

13.15  “Abbiamo il dovere di dare a famiglie e scuole la garanzia di ricominciare nella massima sicurezza. Per questo motivo il coordinamento con Regioni e enti locali sarà un coordinamento convocato in maniera permanente fino all’avvio dell’anno scolastico per intervenire in tempo reale se dovesse presentarsi qualsiasi necessità”. Così il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia.

13.05  Il documento dell’Iss sulla gestione di eventuali casi Covid nelle scuole è “robusto e strutturato” e vale come “protocollo condiviso da adottare in tutto il paese” anche se resta “un testo aperto che potrà essere arricchito con il passare dei giorni, un vademecum per l’apertura delle scuole che può essere sempre aggiornato con l’esperienza sul campo”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza, a quanto si apprende da fonti regionali, durante la videconferenza tra governo e regioni.

12.50 Le Regioni sono irremovibili: “Soluzione sui trasporti scolastici o a settembre sarà il caos”.

12.12 Il commissario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, ha annunciato che la distribuzione dei banchi monoposto (quelli previsti dal bando emanato dal governo) inizierà da questo fine settimana, venerdì 28 agosto. Non solo: da oggi, mercoledì 26 agosto, inizierà la distribuzione di mascherine (saranno distribuite 10 milioni al giorno per le scuole) e di gel igienizzante.

11.58 Una norma per le assunzioni e fondi aggiuntivi, pari a 200 milioni di euro, per il trasporto scolastico.  Queste, a quanto si apprende, le richieste che il presidente  dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) Antonio Decaro presenterà al governo.

Leggi anche

Ritorno in classe, l’allarme dei medici di base: “Docenti si sottraggono allo screening, non bisogna ignorare indicazioni nazionali”

Ritorno a scuola, ore 11 incontro tra regioni, CTS e Governo: dalle mascherine a scuola ai mezzi di trasporto. Ecco di cosa si parlerà

Linee guida trasporto scolastico, il Ministero dei Trasporti pubblica documento: tutte le info utili [PDF]

Didattica a distanza, scuole dovranno inviare fabbisogno entro il 31 agosto. Nota ufficiale e guida alla rilevazione [PDF]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur