Ritorno in classe, obbligatoria la mascherina per chiunque entri a scuola. Bozza protocollo di sicurezza

“E’ obbligatorio per chiunque entri negli  ambienti scolastici, adottare precauzioni igieniche e l’utilizzo di  DPI (mascherine)”.

Questo è quanto prevede la bozza del protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e sindacati per garantire l’avvio dell’anno scolastico,  ricordando che “il Comitato Tecnico Sanitario si esprimerà nell’ultima settimana di agosto in ordine all’obbligo di utilizzo di DPI da parte  degli studenti. Per i DPI debbono essere individuati dispositivi  adeguati all’attività svolta nel rispetto del rispetto psicofisico e  delle diverse fasce di età”.

“Oltre alle disposizioni emanate dall’OMS e dal Ministero della Salute – si legge ancora nella bozza – in considerazione delle diverse realtà scolastiche (asilo nido, scuola materna, scuole di primo e secondo  grado), sarà necessaria la predisposizione di specifici regolamenti a  cura del Dirigente scolastico. Il Dirigente scolastico deve indicare  con comunicazione ufficiale il posto dove dismettere i dispositivi di  protezione individuale non più utilizzabili, che dovranno essere  smaltiti secondo le modalità previste dalla normativa vigente”.

Tutti gli approfondimenti

Misurare ai docenti la temperatura prima di entrare in classe. Bozza protocollo di sicurezza

Ritorno in classe, bozza sicurezza: le richieste delle parti sociali su cosa fare in caso di positività

Rientro a scuola, bozza sicurezza: test sierologici su docenti e studenti a campione, medico in ogni scuola

Ritorno in classe, previsto sostegno psicologico per personale scolastico e studenti. Bozza protocollo di sicurezza

Ritorno in classe, l’accesso agli spazi comuni: cosa sarà previsto. Bozza protocollo di sicurezza

Didattica a distanza, 9 corsi con iscrizione e fruizione contenuti gratuite