Ritorno in classe, messaggio di Conte a Domenica In per studenti e docenti: tutto annullato dopo protesta delle opposizioni

Ha fatto discutere la possibile presenza alla prima puntata di Domenica In, storico programma della domenica pomeriggio su Rai 1, del premier Giuseppe Conte. Il presidente del Consiglio avrebbe inviato un video messaggio agli studenti e ai docenti per augurare buon anno scolastico.

Una registrazione di pochi minuti che però sarebbe arrivata a una settimana dal voto per le elezioni regionali.

Le opposizioni, in primis la Lega di Matteo Salvini, avevano già scatenato una polemica: “La prossima puntata di Domenica In fa  venire i brividi. Il presidente del Consiglio ha già ingannato gli  italiani a ottobre dello scorso anno quando, con la scusa di parlare di Erdogan, tenne un vergognoso comizio elettorale su Rai Uno in prima serata. La Lega non consentirà un nuovo sfregio della tv pubblica e  della par condicio, in piena violazione della legge 28 del 2000. Abbiamo già preparato una interrogazione in Vigilanza e un esposto ad Agcom, ma non ci fermeremo qui”. 

La registrazione non verrà trasmessa: il presidente del Consiglio, dopo le polemiche che la sua partecipazione ‘da remoto’ alla trasmissione condotta da Mara Venier hanno generato, ha deciso di evitare, soprattutto perché a farne le spese sarebbe la scuola, in un momento già estremamente delicato.

“Mi sarebbe piaciuto che il Presidente del consiglio mandasse un augurio agli studenti e agli insegnanti per la ripresa di lunedì del nuovo anno scolastico. Era un’idea in corso ma  il Presidente Conte ha preferito declinare la registrazione del videomessaggio per evitare che la scuola diventi occasione di  polemiche…E allora il buon rientro a scuola lo farà la zia Mara”.  Così Mara Venier annuncia che il messaggio non ci sarà, contrariamente a quanto precedentemente  annunciato durante la conferenza stampa della trasmissione.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia