Ritorno in classe, Marsilio (Abruzzo): “Il 14 settembre non è data intoccabile, qui si torna il 24”

Stampa

“Siamo fortemente orientati a far slittare la riapertura delle scuole al 24 settembre. Ce lo chiedono i sindaci, ma anche presidi e docenti. Assurdo far tornare i ragazzi in classe il 14 settembre e poi richiudere pochi giorni dopo”.

A La Repubblica interviene Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, esponente di Fratelli d’Italia: “Perché incaponirsi sulla data del 14 settembre, forse è una data scritta sulle tavole della legge?”.

E poi: “Evidente che così ci risparmieremo tre sanificazioni in una settimana. La verità è che sulla scuola il governo si è mosso in ritardo. Azzolina è andata a vedere gli operai che stanno lavorando dentro le scuole? I presidi che ancora non sanno come dividere le classi? E poi non c’è solo il nodo delle elezioni, ma anche quello dei trasporti”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur