Ritorno in classe, lo storico liceo Giulio Cesare di Roma: “Ripartiremo solo se avremo i banchi”

Stampa

 La seconda fase della ripresa, quella che  partirà dal 14 settembre e che coinvolgerà tutti gli studenti, partirà “a una condizione: la consegna entro il 7 settembre 2020 di un numero  di banchi monoposto adeguato alle esigenze della scuola, come è stato  assicurato dal Ministero”.

Questo è uno dei passaggi del “Piano per la  ripartenza 2020-21” del liceo classico “Giulio Cesare” di Roma  sottoposto in questi giorni ai genitori degli studenti.

Se l’istituto riceverà un numero congruo di nuovi banchi le lezioni regolari in classe saranno garantite, altrimenti in base al piano partiranno delle modalità alternative per il periodo iniziale dell’anno scolastico:

“Qualora i termini di consegna non fossero rispettati – si legge ancora nel piano – le attività in presenza per
tutti potrebbero prevedere, in via provvisoria nel periodo iniziale dell’anno scolastico, attività per gruppi di apprendimento oppure potrebbero essere ridotte e svolte in parte in modalità di didattica a distanza”.

“In ogni caso saranno privilegiate per lo svolgimento di attività totalmente in presenza le classi IV Ginnasio e altre secondo le  decisioni che verranno adottate nelle sedi collegiali competenti. Di  tale eventualità, sarà data informazione in tempi congrui rispetto all’inizio delle lezioni“, conclude.

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!