Ritorno in classe, la proposta: “Non solo il termometro, ma anche il saturimetro nelle classi”

“Nella scuola proponiamo anche il saturimetro nelle classi, perché l’ipossia da Covid-19 è silente”. A  suggerirlo è il presidente nazionale della Sis 118, Mario Balzanelli,  intervenuto ad ‘Agorà’ su Rai3. “Noi abbiamo visto persone con 37,5” di temperatura “o asintomatici, che avevano le polmoniti  interstiziali. E ce ne siamo accorti facendo l’emogasanalisi, con il crollo delle concentrazioni ematiche di ossigeno in pazienti che si  sentivano perfettamente bene”.

“Quindi – è la proposta – dobbiamo andare a fare ai nostri ragazzi nella scuola la valutazione quotidiana non solo della temperatura, ma anche la saturimetria”.

Per Balzanelli, in generale, “tutte le misure varate” finora “sono molto efficaci. Ma dobbiamo fare una valutazione sulla reale gestibilità nel lungo periodo delle stesse”. L’idea deve essere quella di “impedire una logica sequenziale di lockdown che alla fine ci vedranno chiusi inesorabilmente, se non si comprende l’importanza di rafforzare le protezioni individuali”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia