Ritorno in classe, la proposta di una consigliera regionale: “Visiera al posto della mascherina per i bimbi alla primaria”

WhatsApp
Telegram

“In Sicilia, ai bambini della scuola primaria sia garantito un sereno anno scolastico con misure di sicurezza contro il Covid-19 che prevedano l’utilizzo della visiera al posto della mascherina. In un’età fondamentale per lo sviluppo psichico e della sfera relazionale, ai bambini non può essere nascosto il viso durante le lezioni”.  Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.

“La mascherina diventerebbe un’inutile zavorra negli scambi relazionali che sono fondamentali anche per l’apprendimento. Ho già chiesto all’assessore regionale alla Pubblica istruzione, Roberto Lagalla, di fornire le visiere agli alunni della primaria, così come è stato previsto per i bambini della scuola dell’Infanzia, derogando anche al protocollo nazionale che non lo prevede”, aggiunge

“Ritengo che la Sicilia, nella sua autonomia nel campo dell’organizzazione scolastica, possa bypassare il protocollo della ministra Azzolina che si è già mostrata inadeguata e incompetente nella gestione della fase dell’emergenza sanitaria per il settore della scuola, con troppe improvvisazioni ed inadempienze che hanno provocato avvilimento nei dirigenti, negli insegnanti, nel personale scolastico e soprattutto nelle famiglie”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur