Ritorno in classe, la Cisl Scuola lancia l’allarme: “Per riaprire servono 250mila supplenti”

WhatsApp
Telegram

“Quest’anno serviranno 50mila supplenti in più rispetto all’anno scorso”. La previsione è della segretaria generale della Cisl Scuola, Maddalena Gissi, che ne ha parlato con l’AGI.

“All’inizio dell’anno scolastico 2019-2020 c’erano stati 200mila supplenti a cui vanno ad aggiungersi le assegnazioni brevi con messa a disposizione e terze fasce. Ma con le nuove esigenze si arriverà a 250mila”, spiega.

In Piemonte, ad esempio, “su 2.800 posti vacanti solo 2 sono le assegnazioni: le altre 2.798 cattedre rischiano di rimanere senza professori. Attendiamo una risposta dalle ‘call veloci’ ma sappiamo che non sarà risolutiva”, conclude Gissi.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”