Ritorno in classe, in Veneto centinaia di docenti chiedono di non rientrare a scuola

Stampa

Centinaia di docenti e di personale non docente non vuole rientrare in classe a settembre.

Lo spiega, al Corriere del Veneto, la titolare dell’Ufficio scolastico, Carmela Palumbo: “Il problema degli spazi, dei banchi e mille altri sono già alle spalle delle nostre scuole, il tema del personale che non rientrerà invece è attuale”.

Una situazione potenzialmente esplosiva, confermata dai sindacati locali: “L’età media del personale della scuola, circa 70 mila persone, è piuttosto alta, quindi è prevedibile ci sia una più alta incidenza di patologie ma sulla procedura non c’è chiarezza, i dirigenti sono in grande difficoltà”, afferma Sandra Biolo, referente regionale della Cisl Scuola.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur