Ritorno in classe, in provincia di Napoli oltre 1400 studenti senza aule

WhatsApp
Telegram

Millequattrocento studenti di una scuola superiore ancora senza aule, mentre la data della ripresa delle lezioni si avvicina. Accade a Giugliano, in provincia di Napoli.

A maggio scorso per l’istituto superiore “Marconi” (professionale e tecnico, con più indirizzi) è giunto l’ordine di sfratto perché la struttura – realizzata subito dopo il terremoto del 1980 – ha bisogno di urgenti lavori di ristrutturazione. E finora a Giugliano – 93 km di estensione e 123mila abitanti – non è stata ancora trovata una altra sede per ospitare gli studenti e centinaia di docenti.

Unica alternativa è il trasferimento a Melito di Napoli, un comune dell’hinterland distante 5-6 chilometri da Giugliano, dove il sindaco Luciano Mottola ha messo a disposizione un edificio scolastico, finora utilizzato solo in parte che però ha bisogno di alcuni lavori di ristrutturazione, per un costo di 200mila euro.

Una soluzione che però non soddisfa i genitori degli studenti che dovranno sostenere le spese per il trasporto.

Oggi negli uffici della Città metropolitana di Napoli (competente per l’istruzione superiore) si è tenuto un vertice che però si è concluso con un nulla di fatto. Un nuovo incontro si terrà venerdì, data in cui assicurano la Città metropolitana e il sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi, sarà trovata una soluzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur