Ritorno in classe, in Piemonte il 96% delle cattedre è coperto, ma i sindacati denunciano: “A Torino mancano oltre 1000 docenti”

WhatsApp
Telegram

Manca ormai poco all’inizio della scuola in Piemonte. L’USR ha annunciato, con una nota stampa, che la copertura dei docenti nelle scuole è oltre il 96%. Soddisfatto il direttore Stefano Suraniti, ma i sindacati non sono d’accordo.

Se il dato complessivo regionale appare positivo i sindacati spiegano che in alcune situazioni specifiche i conti non tornano.

È il caso, secondo la Uil Scuola, delle scuole primarie e medie di Torino, dove mancherebbero circa mille insegnanti: le graduatorie da cui attingere sono esaurite, con il risultato che i singoli istituti devono coprire ora i posti a disposizione con le proprie graduatorie o con le “messe a disposizione”.

Problema simile per il personale Ata: il personale mancante, sempre su Torino e provincia, sarebbe di 1.300 addetti. Anche in questo caso di mezzo ci sono le graduatorie, ormai vecchissime, con diverse persone che appaiono formalmente negli elenchi, ma non sono disposte a prendere l’incarico, magari perché già in pensione.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza