Ritorno in classe, in Basilicata: “Abbiamo problemi con i nuovi banchi”

Per l’avvio del nuovo anno scolastico,  fissato al 14 settembre, in Basilicata è in corso un monitoraggio dell’ufficio scolastico regionale, d’intesa con la Regione, le  Province e i Comuni sulla situazione delle aule e sulla disponibilità  dei banchi per garantire le attività in presenza.

Per l’avvio del nuovo anno scolastico,  fissato al 14 settembre, in Basilicata è in corso un monitoraggio
dell’ufficio scolastico regionale, d’intesa con la Regione, le  Province e i Comuni sulla situazione delle aule e sulla disponibilità  dei banchi per garantire le attività in presenza.

A Potenza situazione migliorata grazie alla disponibilità del seminario maggiore, messo a disposizione della Provincia dai vescovi lucani.

“Se per le aule e le sedi degli istituti di ogni ordine e grado complessivamente la  situazione è soddisfacente, non lo è altrettanto per i nuovi banchi’‘, afferma l’assessore alle attività produttive con delega all’istruzione, Francesco Cupparo.

”A Potenza – aggiunge – dopo la disponibilità dei locali del  seminario nuovo e a Matera non ci sono problemi particolari  evidenziati, ma tuttavia diventa necessario proseguire in dettaglio il monitoraggio in tutti gli altri centri sedi di istituti scolastici. Le preoccupazioni invece sono per gli arredi. Il comitato tecnico  scientifico per l’emergenza ha indicato il banco monoposto come una  delle misure utili per consentire il distanziamento tra gli alunni.  Oltre a garantire la sicurezza, l’acquisto dei nuovi banchi permette  di rinnovare arredi spesso molto obsoleti”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia