Ritorno in classe, in 185 comuni si voterà fuori dalle scuole

Stampa

Sono 185 i comuni che hanno dato disponibilità per allestire i seggi fuori dalle scuole alle prossime elezioni del 20 e 21 settembre.

Già a giugno il Viminale aveva chiesto all’Anci di individuare locali alternativi agli istituti scolastici per le consultazioni elettorali. La disponibilità è stata data appunto da 185 comuni e le prefetture hanno verificato i locali dove dovranno svolgersi le votazioni.

Il ministro dell’Interno aveva anche istituito un gruppo di lavoro che è già all’opera per aumentare il numero delle  sedi dei seggi in immobili diversi dagli edifici scolastici in vista delle elezioni del 2021.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur