Ritorno in classe, il Tar sospende l’ordinanza della Regione Campania. Anief: “non condividiamo, bisogna attivare la Dad”

WhatsApp
Telegram

Come riporta Orizzonte scuola, “il Tribunale Amministrativo della Regione Campania ha accolto il ricorso del Governo e di alcuni cittadini contro l’ordinanza n.1/2021 della Regione Campania che stabiliva lo stop alle lezioni in presenza, fino al 29 gennaio, per le materne, elementari e medie”.

Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, ha affermato che “non condividiamo come Anief quanto deciso con decreto monocratico dal Tar Campania. Con le attuali regole, fra una settimana le classi saranno tutte in Dad nonostante la decisione del Tar Campania e la volontà del Governo, con buona pace di chi non vuole investire sulla scuola per contenere i contagi. Siamo pronti a ricorrere gratuitamente per tutto il personale delle scuole campane a sostegno della decisione presa dal presidente De Luca sulla Dad”.

Ritorno in classe, il Tar sospende l’ordinanza della Regione Campania. Scuole aperte già da martedì 11 gennaio. TESTO ORDINANZA [PDF]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur