Ritorno in classe il 26 aprile, le Regioni emanano le ordinanze: la situazione IN AGGIORNAMENTO

Stampa

Dal 26 aprile e fino alla fine dell’anno scolastico si torna in classe anche nelle scuole superiori (secondarie di secondo grado). La presenza è garantita in zona rossa dal 50% al 75%. In zona gialla e arancione dal 70% al 100%. 

Ecco il quadro delle ordinanze emanate delle Regioni

Rientro a scuola 26 aprile: attività didattiche all’aperto, medico, aerazione, screening. Le indicazioni del ministero. NOTA

ABRUZZO

A partire da lunedì 26 aprile lezioni in presenza al 70% per gli studenti delle scuole medie superiori della regione. Per le classi quinte stabilito il rientro al 100% all’interno della quota complessiva del 70%.

Scuole Abruzzo, da lunedì 26 confermate le superiori in presenza al 70%. Quinte classi al 100%

ALTO ADIGE

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti delle scuole superiori ritornano in classe al 75%

Bolzano, superiori al 75%, a scuola solo chi si sottopone a screening. Ordinanza

BASILICATA

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%. Fino al 31 luglio i mezzi devono coprire massimo il 50% dei posti consentiti.

Scuole Basilicata, dal 26 aprile al 31 luglio i mezzi devono coprire massimo il 50% dei posti consentiti. ORDINANZA

CALABRIA

Il presidente della Regione Calabria ha firmato un’ordinanza che introduce anche misure per la didattica delle scuole di ogni ordine e grado, in applicazione dell’articolo 3 del decreto legge 22 aprile 2021 n.52, “disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado e per l’istruzione superiore”. Si invita alla DaD a scelta.

Scuole Calabria, Spirlì firma l’Ordinanza: si raccomanda Dad a scelta

CAMPANIA

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti di scuola secondaria di secondo grado tornano in presenza in una quota fra il 70 e il 100%.

Tuttavia, i dirigenti scolastici della Campania dovranno adottare “forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica” qualora il rispetto della soglia minima di attività in presenza stabilita per le scuole secondarie superiori, il 70% della popolazione studentesca, “risulti incompatibile” con il rispetto delle misure di prevenzione e controllo anti Covid, a partire dal distanziamento minimo.

Le “forme flessibili” che dovranno adottare i dirigenti scolastici dovranno in ogni caso assicurare “almeno il 50% delle presenze“.

Riapertura scuole Campania, ORDINANZA: se manca il distanziamento lezioni in presenza non oltre il 50%. De Luca: “Vorremmo aprire tutto ma non è possibile”

EMILIA ROMAGNA

A partire da lunedì 26 aprile e fino a sabato 8 maggio gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%

Scuole Emilia Romagna: studenti secondaria II grado in presenza al 70% fino all’8 maggio. Indicazioni Usr

FRIULI VENEZIA GIULIA

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%. I servizi di trasporto pubblico locale proseguiranno in Friuli Venezia Giulia secondo le modalità vigenti, indicate dall’ordinanza n.10 dello scorso 10 aprile, ma saranno arricchiti dei servizi aggiuntivi necessari a sostenere efficacemente l’avvio dell’attività didattica in presenza al 70% nelle scuole secondarie di secondo grado.

Friuli Venezia Giulia, nuova ordinanza potenzia i servizi Tpl per scuola al 70%

LAZIO

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%. Ingressi scaglionati, nessuna deroga per i trasporti locali.

Scuole Lazio, indicazioni Usr: ingressi dalle 8 e dalle 10 senza deroghe per Tpl

LIGURIA

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%

Liguria in zona gialla, superiori in aula al 70% dal 26 aprile. ORDINANZA

LOMBARDIA

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%. Doppio scaglione di ingresso: 50% entro le 8, 20% dopo le 9.30.

Scuole Lombardia, doppio scaglione di ingresso: 50% entro le 8, 20% dopo le 9.30. Nota

MARCHE

A partire da lunedì 26 aprile lezioni in presenza al 70% per gli studenti delle scuole medie superiori ad Ascoli Piceno e Fermo. Nelle altre tre province marchigiane (Ancona, Macerata e Pesaro-Urbino) i trasporti per ora viaggeranno invece al 60%, ma in questo secondo caso entra in gioco l’autonomia scolastica. Saranno i dirigenti scolastici, a seconda delle esigenze e caratteristiche del proprio istituto e del proprio territorio a organizzarsi caso per caso.

MOLISE

In attesa di comunicazione

PIEMONTE

A partire da lunedì 26 aprile gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%.

Ritorno in classe, in Piemonte superiori al 70%. L’Usr: “Cari presidi, siate un esempio, la Repubblica vi sarà riconoscente”

PUGLIA

A partire da lunedì 26 aprile e fino alla fine dell’anno scolastico in corso, tutte le scuole primarie, di primo, secondo grado e Cpia dovranno garantire la didattica digitale integrata a tutti gli alunni i cui genitori facciano espressa richiesta.

Scuole Puglia, fino alla fine dell’anno scolastico Dad a scelta delle famiglie. ORDINANZA

SARDEGNA

In attesa di comunicazione

SICILIA

A partire da lunedì 26 aprile asili nido, scuole materne, scuole elementari e scuole medie in presenza al 100 per cento fino alla fine dell’anno scolastico. Scuole superiori con attività in presenza dal 50 al 100 per cento in base al ‘colore’ del territorio.

Scuole Sicilia, da lunedì in presenza al 100%, le superiori in base al ‘colore’ del territorio

TOSCANA

In attesa di comunicazione

TRENTINO

“Il nodo trasporti, ci consiglia di procedere con gradualità – ha spiegato l’assessore Mirko Bisesti – e dunque partiremo, per evidenti ragioni di carattere didattico, con le prime classi, che da lunedì 26 aprile potranno rientrare al 100%. La prossima settimana – ha aggiunto – si deciderà per le classi quinte e dell’ultimo anno della formazione professionale a partire dal 3 di maggio”. Per il momento gli altri studenti delle superiori resteranno in DAD al 50%.

Scuole superiori Trento, dal 26 aprile le prime classi in presenza al 100%

UMBRIA

A partire da lunedì 26 aprile e fino alla fine dell’anno scolastico gli studenti della scuola secondaria ritornano in presenza al 70%.

Scuole Umbria, superiori in presenza al 70% fino al 9 giugno e chi svolge prove Invalsi. Tesei firma ordinanza

VALLE D’AOSTA

In attesa di comunicazione

VENETO

Quadro per provincia:

-provincia di Belluno: percentuale del 70% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100%;
-provincia di Padova: “rientro in classe del 100% degli studenti delle classi quinte e, nel più breve tempo possibile, anche il rientro al 100% degli studenti delle classi prime, restando fissato nell’attuale misura del 50% il numero degli studenti delle altre classi. Le aziende del trasporti pubblico locale sono incaricate di effettuare un attento monitoraggio degli effettivi coefficienti di riempimento dei mezzi e di proseguire la ricerca di mercato volta a reperire ulteriori autobus. Gli esiti di tale attività dovranno essere comunicati entro la prossima settimana e saranno oggetto di una nuova riunione del tavolo di coordinamento”;
-provincia di Rovigo: percentuale del 75% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100%;
-provincia di Treviso: percentuale del 70% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100%;
-provincia di Venezia: percentuale del 70% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100%;
-provincia di Verona: percentuale del 70% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100%;
-provincia di Vicenza: percentuale del 72% della popolazione studentesca in presenza, con la priorità di rientro per le classi prime e quinte al 100% e con incremento, oltre al 50% stabilito di presenze per le classi seconde, terze e quarte, degli alunni con bisogni educativi speciali o che necessitano dell’uso dei laboratori.

NOTA USR

Covid, il Ministro Speranza firma le ordinanze. La situazione dal 26 aprile: quasi tutta Italia in zona gialla. Sardegna rossa [VIDEO]

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO  [sabato 24 aprile 21.45]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur