Ritorno in classe, ipotesi green pass per i docenti e Ata. Così il CTS

WhatsApp
Telegram

Il governo lavora per il ritorno in classe. Si ribadisce il no alla Dad anche alla luce dei risultati delle prove Invalsi 2021: il report preoccupa il Ministero dell’Istruzione, che spinge per il rientro in aula in presenza a fine estate. Il Ministero dell’Istruzione, tramite il ministro Patrizio Bianchi, ha sottoposto al CTS diversi interrogativi in vista di settembre.

Come già segnalato da Orizzonte Scuola, gli scienziati convergono sull’utilizzo della mascherina in aula, ma sono possibilisti, invece, sulla questione riguardante il distanziamento: i presidi potranno essere più elastici nella disposizione dei banchi. Anzi, secondo il Corriere della Sera, nella bozza di parere, si parla di distanza e mascherina che, al posto, potrebbero diventare alternative. Le mascherine restano la principale barriera anche per i non vaccinati, avendo particolare cura nei casi in cui in classe ci siano studenti con immunodeficienza.

Green Pass per il personale scolastico

La verà novità, invece, risiede nel green pass per docenti e Ata. Gli esperti propongono di valutare questa misura anche se la decisione finale spetta al governo. Si insiste sulla vaccinazione del personale e per il CTS i docenti e gli Ata vanno inseriti dalle Regioni nella categoria con priorità. Anche gli studenti devono essere inseriti come prioritari.

No ai test antigenici

Per quanto riguarda, invece, la questione dei test e degli screening sugli studenti, il Cts spiega: nessun test diagnostico preliminare è necessario, mentre, ove tale soluzione fosse percorribile, può essere ipotizzata la richiesta del green pass per il personale. Gli adulti non vaccinati potrebbero presentarsi a scuola dopo aver effettuato un tampone. Restano invariate le altre misure: rientro obbligatorio a casa di chi mostra sintomi da Covid e avvio della procedura di contact tracing con la Asl.

Infine il Cts ribadisce un concetto già noto: assolutamente necessario dare priorità alla didattica in presenza.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”