Ritorno in classe, Galimberti duro: “Gli studenti hanno perso due anni, ho proposto di far ripetere gli anni, i docenti non erano d’accordo”

WhatsApp
Telegram

Il filosofo Umberto Galimberti su La 7 parla della possibilità del posticipo del ritorno in classe e dell’adozione della Dad.

Ecco le sue parole: “I ragazzi hanno perso due anni, c’è poco da aggiungere. Come fa un ragazzo iscritto al primo liceo nel 2019 a fare l’esame di maturità quest’anno? Non c’è stata scuola. Quando io ho proposto di far ripetere gli anni scolastici, i ragazzi erano d’accordo, erano i professori a non esserlo, per quale ragione non si sa. La scuola è in secondo piano, ma anche per i genitori lo è, i genitori si sono mai occupati dalla preparazione dei loro figli o si sono solo preoccupati dalla promozione dei loro figli, facendo i sindacalisti?”

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito