Ritorno in classe, Fratoianni: “La scuola e i nostri ragazzi hanno pagato un prezzo altissimo con la pandemia. Serve una svolta”

WhatsApp
Telegram

“Oggi accompagnando mio figlio Adriano al suo primo giorno di scuola di questo nuovo anno, ho gioito nel vedere, finalmente, i visi sorridenti dei suoi e delle sue compagne.  Anche perchè la scuola ha pagato un costo altissimo negli anni della pandemia. “

Lo scrive su Facebook Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra.

E in due anni e mezzo è aumentato, ancora di più,- prosegue il leader di SI –  il divario sociale in base alla famiglia di origine. Questi anni hanno acceso un faro, in maniera drammatica, su ciò che noi diciamo da tempo: l’ascensore sociale che potrebbe permettere al “figlio dell’operaio di diventare dottore” si è drammaticamente fermato al pianterreno.

Per questo, guardando Adriano entrare a scuola, ho pensato – conclude Fratoianni – a quando sarebbe utile investire molte più risorse per ristrutturare e costruire nuove scuole con ampi spazi, fuori e dentro, riducendo il numero degli studenti per classe a 15, estendendo il tempo pieno in tutta Italia e rendendo davvero gratuita l’istruzione: dall’Infanzia all’Università. Una scuola pubblica, laica, inclusiva, gratuita per tutti e tutte. Nelson Mandela diceva che ‘l’istruzione è l’arma più potente che abbiamo per cambiare il mondo’“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur