Ritorno in classe, ecco come ci si prepara a San Marino tra distanziamento e igiene

Anche il piccolo stato di San Marino si prepara al ritorno in classe. I primi a tornare sui banchi saranno gli alunni di infanzia, elementari e medie il 7 settembre. Le superiori riapriranno invece il 14, ma i ragazzi con insufficienze da recuperare saranno in aula già dal primo settembre.

Anche il piccolo stato di San Marino si prepara al ritorno in classe. I primi a tornare sui banchi saranno gli alunni di infanzia, elementari e medie il 7 settembre. Le superiori riapriranno invece il 14, ma i ragazzi con insufficienze da recuperare saranno in aula già dal primo settembre.

Così come segnala il sito ufficiale della televisione locale, RSTV, sarà fondamentale evitare assembramenti. Niente mascherina in aula per i bambini di elementari, infanzia, nido e disabili. Alle medie e alle superiori i ragazzi dovranno invece indossarla durante il trasporto scolastico e in entrata e uscita da scuola. Per le elementari, obbligo solo sull’autobus. In aula gli insegnanti dovranno metterla quando non sarà possibile mantenere la distanza. Ogni classe avrà un termometro per misurare la febbre al polso. Due saranno i turni di ricreazione e si guarderà anche all’educazione all’aperto. Tra le novità, la necessità del certificato medico per tornare dopo aver avuto febbre unita a raffreddore o sintomi simili.

In alcuni plessi interventi per fare spazio e, alle medie di Serravalle e Fonte dell’Ovo, una serie di lavori di edilizia leggera, ad esempio per ricavare aule o allargarle.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia