Ritorno in classe, è allarme in Sicilia: mancano 800 aule

Stampa

Si cercano 800 aule per far ripartire la scuola in Sicilia. Le lezioni ripartiranno il 14 settembre, ma le scuole “in difficoltà” potrebbero avere ulteriori 10 giorni di tempo per adeguarsi.

A La Repubblica parla l’assessore all’Istruzione, Roberto Lagalla: “Abbiamo bisogno di 800 aule, soprattutto nelle scuole dell’infanzia, in particolare nelle aree metropolitane e nel catanese”.

“Abbiamo pensato — continua Lagalla — che non ha senso costringere tutte le scuole della regione, anche quelle che possono aprire in sicurezza perché hanno spazi adeguati, a partire il 24 settembre. Perché in questo modo si riducono i margini di manovra dei consigli d’istituto sull’anno scolastico, che a questo punto si ridurrebbe a 201 o 202 giorni. Abbiamo deliberato in giunta una modifica inserendo la possibilità per quelle scuole che, in perfetta autonomia, hanno problemi di spazi o di altro tipo e non possono avviare le attività scolastiche garantendo la sicurezza sanitaria necessaria”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur