Ritorno in classe, docenti e studenti: ecco cosa non si potrà fare a scuola

Stampa

Sarà un anno particolare quello che ci apprestiamo a vivere. Si ritorna in aula dopo sei mesi dall’ultima volta, ma la scuola è cambiata per via dell’emergenza coronavirus ancora in atto. Ci sono delle regole da rispettare e anche situazioni da evitare.

Vediamo cosa non si potrà fare fino a quando l’emergenza Covid-19 non sarà conclusa (le misure, è bene precisarlo, saranno soggette ad ulteriori variazioni in base al mutamento del quadro epidemiologico).

Non si potrà cantare, ad esempio, come prima. Il CTS, infatti, ha suggerito di evitare di urlare e anche di cantare durante le ore di musica, se si deve farlo, bisognerà attuare rigide misure di sicurezza.

Il Comitato Tecnico Scientifico sconsiglia anche i giochi di squadra e di gruppo. Dunque niente assembramenti, ma giochi individuali per permettere il distanziamento sociale.

Sì allo sport, ma all’aperto se possibile. Infatti l’educazione fisica si può fare al chiuso, ma deve essere garantita un’adeguata areazione del locale e una distanza di almeno due metri.

Con i banchi singoli, invece, scomparirà il compagno di banco e dunque ci si separerà dall’amico o dall’amica. L’interazione tra gli alunni, al tempo del Covid-19, sarà diversa. Cosa accadrà, invece, alla mensa? No ai piatti e alle posate lavabili, servirà usare le monoporzioni con posate e piatti usa e getta. A pranzo non si potrà andare tutti insieme, ma a turno in modo da garantire un adeguato distanziamento.

Anche durante l’intervallo saranno vietati gli assembramenti: ci si dividerà su turni occupando zone differenti. Ovviamente non si potrà entrare tutti insieme e gli ingressi saranno scaglionati con un percorso dedicato per entrata e uscita.

Senza la mascherina non ci si potrà muovere negli spazi comuni.

Ultima, non ma non meno importante, indicazione: non si potranno smistare gli studenti in altre classi in caso di assenza per malattia del docente.

Arcuri: “Già consegnate 41 milioni di mascherine, altre 77 milioni entro lunedì 14 settembre”

Leggi anche

Riapertura scuole, compiti in classe in “quarantena” per 48 ore

Ritorno in classe, così si prepara l’Europa: 9 paesi sotto esame

Inizio anno scolastico: tutti i documenti necessari, guide e info utili. [AGGIORNATO]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur