Ritorno in classe, De Magistris: “Al primo focolaio rischio lockdown scolastico fino alla prossima primavera”

“In caso di chiusura delle scuole al primo focolaio, il rischio è che si vada incontro a un lockdown scolastico che si potrebbe protrarre anche fino alla prossima primavera. Quindi, è necessario affrontare gli eventuali casi senza panico, con capacità sanitaria e responsabilità, senza isteria”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, all’indomani della diffusione del vademecum con cui l’Iss ha illustrato le linee guida per eventuali contagi di studenti e personale didattico dopo la ripresa dell’anno scolastico.

“Ora ci attende la sfida delle scuole – scrive De Magistris su Facebook – ritengo che se si rinuncia alla comunità scolastica, senza la vita in classe e l’incontro tra compagni, non esiste democrazia solida, non può esserci un futuro prospero per le generazioni dei nostri bambini e dei nostri ragazzi. Prepariamoci a vivere con serietà, rigore, spirito di comunità e condivisone delle responsabilità, rispetto delle norme e razionalità, la ripresa delle attività scolastiche. Dovremo saper affrontare probabili casi di coronavirus nelle scuole, senza panico, con capacità sanitaria e responsabilità, senza isteria”.

“Non bisogna consegnare il Paese ad una pandemia psichiatrica e ad una ecatombe generazionale. Possiamo farcela, ma uniti, mai da soli. Napoli e i napoletani devono fare la loro parte, come sinora siamo stati esemplari nella resistenza e nel contropiede della ripartenza. Senza mai mollare. È di questi tempi che si vede la tempra e ‘a rareca (la radice) a Napoli non si piega nemmeno ai tempi della pandemia”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia