Ritorno in classe, i banchi singoli del futuro. Guarda le foto

di Andrea Carlino

item-thumbnail

Come si tornerà in classe a settembre?  Un problema che tiene banco su tutti i giornali con il Ministero dell’Istruzione alle prese con il piano di riapertura delle scuole che dovrà garantire la massima sicurezza per tutti, docenti, studenti e Ata. 

Purtroppo, però, non sarà facile realizzarlo in tutti gli edifici scolastici, considerati gli spazi angusti e l’anzianità delle strutture.

A Radio 24, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha affermato: “I fondi saranno destinati al rinnovo degli arredi. Banchi singoli permettono di recuperare spazio e noi al momento, sulla base delle indicazioni del Cts, dobbiamo mantenere il metro di distanza. Serviranno inoltre per spazi nuovi, nuove aule e pensiamo a edifici scolastici dismessi, ma anche patti territoriali per portare gli studenti fuori dalla scuola intesa in maniera tradizionale; e serviranno per l’organico, soprattutto nella scuola dell’infanzia per poter fare lezioni in piccoli gruppi”.

Ecco, dunque, un prototipo di banco di  ultima generazione con una sedia con le rotelle e uno scrittoio per appoggiare libri, quaderni o pc.

Bisogna considerare, però, che a decidere per acquisto e distribuzione dei banchi, sarà il commissario straordinario. Attenzione, inoltre: i banchi saranno comprati per quelle realtà che hanno difficoltà per quanto riguarda la gestione degli spazi. Non riguarderà, dunque, tutte le scuole.

Su questo la ministra dell’Istruzione è stata chiara: I banchi singoli di nuova generazione fanno guadagnare metri e saranno la priorità di intervento per molti istituti. Su acquisto e distribuzione ci darà una mano il commissariato straordinario per l’emergenza” (Domenico Arcuri, ndr).

Il banco singolo, dunque, diventerà realtà e bisognerà dire addio al caro compagno di banco con cui passare ore e ore di scuola e magari diventare grandi amici.

Su una cosa si è certi: la scuola che si vedrà a settembre, sarà, almeno secondo le intenzioni del Ministero dell’Istruzione, completamente diversa rispetto a quello che abbiamo visto prima del coronavirus.

Leggi anche

Rime buccali, queste sconosciute: il lessico oscuro dei burocrati

Azzolina: i divisori in plexiglass sono sempre stata una bufala

Rientro a scuola, Azzolina: ingressi scaglionati e banchi singoli, su mascherina si deciderà nella seconda metà di agosto

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione