Ritorno in classe, congedi retribuiti e smart working per i genitori con bimbo in quarantena. La proposta della ministra Bonetti

Congedi retribuiti e diritto allo smart working  per i genitori per la durata della malattia o della quarantena del bambino. Questo è quanto propone la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti per la ripartenza di settembre.

“La priorità è riportare i bambini a scuola restituendo loro il diritto primario ad un luogo ed una comunità educante – spiega Bonetti – Alla politica e a tutto il Paese compete la responsabilità di rendere possibile questo ma con un passo in più: agevolare il ritorno a scuola nel modo più certo, stabile, sicuro per le famiglie. Dobbiamo anche garantire informazioni chiare e procedure semplici e adeguate”. 

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”