Ritorno in classe, Bonaccini: “La scuola per noi è insegnante di fronte agli studenti, garantiremo piena sicurezza”

WhatsApp
Telegram

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini risponde così a chi gli chiedeva conto della scelta di procedere con i test sierologici per il personale scolastico in vista del ritorno alla lezioni.

In Emilia-Romagna, “abbiamo circa 80 mila tra insegnanti e personale della scuola: faremo la verifica sul campo e tracceremo il loro stato di salute rispetto allo positività o meno. Lo faremo d’intesa con i medici di base e laddove non è possibile attraverso le singole Ausl”.

“Avevamo preso un impegno, ho incontrato i sindacati della scuola e avevamo fatto questo accordo. Come siamo abituati a fare, alle parole noi facciamo sempre seguire i fatti. Si può essere d’accordo o no, ma io non trovo mai nessuno che non mi dica che io non faccio quello che ho promesso. Partiremo, faremo così, perché – ha aggiunto Bonaccini – la scuola per noi è insegnante di fronte agli studenti. La scuola – ha concluso – non è solo apprendimento, è anche socialità, per questo vogliamo fare le cose per bene cercando ovviamente di mettere tutto quello che si può in sicurezza”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza