Ritorno in classe, Boccia: “Non torniamo indietro, tamponi e test vanno fatti in tempo reale”

Stampa

”Non torniamo indietro, le scuole vanno riaperte in sicurezza. I tamponi e i test devono essere fatti e vanno fatti in tempo reale. Se c’è un contagio, si agirà di conseguenza”. Da qui la necessità di una “collaborazione” tra Stato e Regioni”. Così il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia a Sky Tg 24.

E ancora: “Mi auguro che su questo sia d’accordo tutto  il Parlamento, maggioranza e opposizione. Ogni tanto sento dire che  sulla scuola ci sarà l’attacco delle opposizioni, ma quale attacco? La scuola è patrimonio nazionale, patrimonio di tutti. Se c’è un  suggerimento, ce lo diano, se c’è qualcosa in più che si può fare, ce lo dicano”.

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!