Ritorno in classe, Azzolina rassicura: “Tutto sotto controllo, è stato fatto un lavoro straordinario”

Stampa

“È tutto sotto controllo. Ci siamo preparati ad affrontare i problemi ad uno ad uno. Se ci saranno bambini positivi interverrà il dipartimento di prevenzione territoriale. Sono convinta che la scuola è il posto più sicuro di tutti in questo momento. La scuola inizierà il 14, è stato fatto un lavoro straordinario”.

Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in visita questa mattina a Biella all’ Istituto Comprensivo del secondo circolo di Chiavazza.

“Ci siamo preparati – ha aggiunto – sistemando spazi ed eseguendo lavori di edilizia leggera. A fine giugno abbiamo dato linee guida precise”.

“Sono circa 450mila gli studenti che a livello nazionale beneficeranno dei kit scolastici, penso sia un ottimo segnale di attenzione al diritto all’istruzione che è un  diritto universale. Bisogna dare una mano agli studenti che sono un po’ più in difficoltà”.

Sull’inizio dell’anno scolastico: “Il lavoro che è stato fatto è tantissimo, qualche incertezza forse c’è anche ma non legata a come riaprirà la scuola il 14, piuttosto a delle informazioni che spesso sono state date in modo distorto. So benissimo, però, che il personale scolastico e le famiglie sono molto più pronti di quello che potrebbe  sembrare all’esterno”

“Il 14 si riapre – ha ribadito Azzolina – sarà un anno indubbiamente complesso, non neghiamo le difficoltà perché ci sono, però non  dobbiamo nemmeno dimenticare il lavoro straordinario che è stato fatto questa estate per reperire spazi, per il personale, per i lavori di  edilizia scolastica leggere e non dobbiamo nemmeno dimenticare che  viviamo in una pandemia globale che al momento lascia ancora un  miliardo di studenti a casa”, ha osservato ancora.

Sulle GPS: “In questi giorni si stanno facendo le convocazioni, sia a Biella, sia in altre province, abbiamo il meccanismo delle graduatorie provinciali che dovrebbe rendere tutto  più celere e più snello”. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur