Ritorno in classe, Azzolina: “Al lavoro senza sosta. Scuola nei b&b? Non vedo scandalo”

Lucia Azzolina e la scuola nei b&b: la ministra smentisce intervista

“Sono al lavoro senza sosta su organici e immissioni in ruolo, questo tema della mancanza di aule non è nuovo né ci deve scandalizzare il fatto che si studino soluzioni alternative,  come i bed&breakfast. Ho sempre detto fin dal primo momento in cui  abbiamo affrontato l’emergenza Covid che ci sarebbe stato un problema di spazi. Quando devi far rientrare a scuola a settembre 8 milioni di studenti, garantendo il distanziamento di 1 metro, è chiaro che si pone la necessità di adeguare gli spazi”.

Lo afferma in una intervista a ‘La Stampa’ la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ricordando  di essere “al lavoro da settimane con gli enti locali per risolvere il problema”.

“Ne devo discutere con il presidente dell’Anci Antonio De Caro – spiega Azzolina – perché la questione è di competenza dei comuni, cui appartengono fisicamente e giuridicamente gli edifici scolastici. Tocca ai comuni individuare le soluzioni migliori, se gli edifici scolastici non sono sufficienti. E proprio per fronteggiare l’emergenza delle aule che mancano, del resto, abbiamo dato ai sindaci risorse aggiuntive”.

“Con il Decreto Rilancio abbiamo stanziato 330 milioni, per lavori di ampliamento e ristrutturazione degli  edifici scolastici. E con il Decreto Scostamento abbiamo stanziato 32 milioni per il 2020 e 48 milioni per il 2021, per coprire il costo di affitto di altri locali, tecnostrutture e patti territoriali”, aggiunge.

E ancora: “Ogni comune si regola come meglio crede, nella ricerca di soluzioni. Alcuni stanno ristrutturando edifici scolastici dismessi, altri stanno adeguando locali nei teatri e nelle pinacoteche, altri ancora mettono a disposizione sale comunali”.

“Tutti, ai più vari livelli, stiamo facendo il massimo sforzo per raggiungere l’obiettivo che ci sta più a cuore – ribadisce la ministra – che è sempre lo stesso: la riapertura  delle scuole il 14 settembre. Questo è l’impegno principale, al quale non verremo mai meno”.

Ritorno in classe, le regole per emergenza Covid: piani scuola, linee guida, distanziamento. Le info utili

Ritorno in classe, dai test sierologici agli alunni fragili: ecco le FAQ ufficiali del Ministero dell’Istruzione

LEGGI ANCHE

Circolare ministero salute

Test sierologici docenti e ATA, avvio campagna dal 24 al 30 agosto. Nota Ministero Salute

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia