Ritorno in classe a settembre: quando le mascherine, come gestire studenti raffreddati, merende e mense, come sanificare. Le nostre FaQ

WhatsApp
Telegram

Pubblicate dall’ISS tutte le misure sanitarie rivolte alle istituzioni scolastiche, siamo in attesa del provvedimento ministeriale. Nel frattempo raggruppiamo in queste FaQ le più importanti misure suggerite dall’Istituto per la gestione del rientro in classe da settembre 2022.

Gestione ordinaria

Quando non è consentito agli studenti l’ingresso a scuola?

Se lo studente presenta sintomatologia compatibile con il COVID-19 l’ingresso a scuola non sarà consentito.

In caso di sintomi elencati dall’ISS:

  • sintomi respiratori acuti con tosse e raffreddore con difficoltà respiratorie
  • vomito
  • diarrea (tre o più scariche con feci semiliquide o liquide)
  • perdita del gusto, perdita dell’olfatto

e/o

  • temperatura corporea superiore a 37,5

e/o

  • test positivo

Quando è consentito agli studenti l’ingresso a scuola?

  • in assenza della sintomatologia da COVID
  • con sintomi respiratori di lieve entità, ma senza febbre

Cosa fare in caso di studente con raffreddore?

Lo studente dovrà rimanere in classe utilizzando la mascherina FFP2

Quando sarà necessario l’uso della mascherina durante la gestione ordinaria?

L’obbligo delle mascherine, a  meno di un cambiamento di orientamento legislativo, scadrà con la fine dell’anno scolastico 2021/22. L’ISS non ritiene necessario l’uso generalizzato in caso di gestione ordinaria.

L’utilizzo dei dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) è prevista per:

  1. personale scolastico a rischio di sviluppare forme severe di COVID
  2. alunni a rischio di sviluppare forme severe di COVID

Quali misure per areazione e pulizia dei locali?

L’ISS consiglia:

  1. un ricambio d’aria frequente
  2. sanificazione ordinaria (periodica) secondo le indicazioni del rapporto ISS n. 12 del 2021
  3. sanificazione straordinaria, in presenza di casi confermati, secondo il rapporto 12 del 2021

Ci sarà disponibilità di personale ATA aggiuntivo?

Si tratta al momento di una richiesta da parte dell’ISS inserita tra le risorse necessarie per garantire una corretta sanificazione straordinaria dei locali.

Cosa bisogna fare se c’è un caso sospetto?

Il personale o lo studente dovrà essere accompagnato nella stanza dedicata di isolamento (la cosiddetta “stanza COVID”). Nel caso di alunni minorenni devono essere avvisati i genitori. I soggetti interessati dovranno raggiungere la propria abitazione eseguire le indicazioni del MMG/PLS

Quando potranno rientrare in classe i soggetti che hanno avuto esito positivo del tampone?

Per il rientro a scuola sarà necessario l’esito negativo del test al termine dell’isolamento previsto.

Gestione straordinaria, in caso di necessità di contenimento della circolazione del virus

Cosa bisognerà fare secondo l’ISS in caso di necessità di misure aggiuntive per il contenimento?

  1. Utilizzo delle mascherine FFP2 sia in posizione statica che dinamica per studenti, personale e chiunque acceda ai locali
  2. Distanziamento di almeno un metro dove possibile
    • spazi comuni,
    • aree di ricreazione,
    • corridoi,
    • attività extracurriculari
  3. prevedere percorsi per muoversi all’interno degli istituti
  4. limitare gli assembramenti
  5. privilegiare attività all’aperto
  6. sanificare settimanalmente secondo le indicazioni del rapporto ISS n. 12 del 2021
  7. sospendere visite guidate e uscite didattiche
  8. turnare per usufruire delle mense
  9. consumare al banco le merende

Si potranno concedere palestre e altri locali scolastici a terzi?

Sì, ma con regolamento di obbligo di pulizia approfondita e sanificazione da non porre in carico al personale scolastico.

SCARICA LE INDICAZIONI ISS [PDF]

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza