Ritorno in classe, a Pescara obbligo di certificato medico dopo un giorno

Stampa

Obbligo di presentare il certificato del medico o del pediatra anche dopo un solo giorno di assenza per malattia, pena la non riammissione in classe. Questo è quanto accade, non senza polemiche, in alcune scuole di Pescara e provincia, in base ai contenuti delle circolari emesse dai dirigenti scolastici.

“Per rientrare a scuola, anche dopo un unico giorno di assenza per malattia, sarà necessario essere in possesso di un certificato del medico o del pediatra che attesti che l’alunno non è affetto da patologie infettive o diffusive”, si legge ad esempio nel documento di un istituto di Montesilvano (Pescara).

“In caso di assenza per malattia è consentito il rientro a scuola degli alunni solo se muniti di certificato medico”, si legge nella circolare di una scuola del capoluogo adriatico.

Alla misura in questione si è arrivati dopo un incontro tra la Asl di Pescara e i dirigenti scolastici, che si è svolto martedì e nel corso del quale gli esperti sanitari hanno fornito ai presidi indicazioni ed istruzioni per la riapertura delle scuole.

Le Asl hanno infatti recepito una circolare della Regione Abruzzo, che però non indicava l’obbligatorietà del certificato dopo un solo giorno di assenza per malattia.

Un provvedimento che comporterà una significativa mole di lavoro per pediatri e medici e contro cui insorgono i genitori.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa