“Ritorno in classe”, un reality contro la dispersione scolastica

Stampa

Arriva sull'emittente TV2000, dal 23 febbraio prossimo, un nuovo reality dedicato alla scuola, in cui i protagonisti sono dieci ragazzi sui 20 anni,che, per vari motivi, hanno lasciato la scuola anzitempo.

Arriva sull'emittente TV2000, dal 23 febbraio prossimo, un nuovo reality dedicato alla scuola, in cui i protagonisti sono dieci ragazzi sui 20 anni,che, per vari motivi, hanno lasciato la scuola anzitempo.

L’idea di "Ritorno in classe", questo il titolo del programma, nasce dai numeri dell’abbandono scolastico che in Italia, per la scuola dell’obbligo, si aggirano intorno al 17%.

I dieci ragazzi sono ospitati in collegio (Villa Nazareth a Roma) per far loro seguire due mesi di lezioni scolastiche classiche, come italiano e matematica, con professori di scuola, ma anche più curiose come astrofisica o montagna con docenti come l’astronauta Luca Parmitano o lo scrittore Erri De Luca.

I ragazzi racconteranno la loro vicenda nelle sei puntate di prima serata previste, saranno presenti anche i loro familiari ed amici, mentre la striscia quotidiana  racconterà la loro vita di tutti i giorni in collegio.

Il direttore dell'emittente Ruffini dice:"Ci tengo a dire che non sarà un programma piagnone. Senza nulla togliere all’educational, il nostro sarà un racconto leggero dei dieci ragazzi e della loro esperienza di riavvicinamento alla cultura. Che, per usare lo slogan utilizzato quando lavoravo alla radio, non fa rima con scocciatura".

Il programma è realizzato in convenzione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il ministro Stefania Giannini sarà ospite in una delle puntate di prima serata.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata