Ritorno a scuola, Zampa: “C’è un impegno molto serio. Cambiare il sistema dei trasporti e gli orari di ingresso e uscita”

Stampa

La sottosegretaria alla salute Zampa parla dell’impegno sul ritorno a scuola di gennaio e della prossima campagna di vaccinazione contro il covid

La sottosegretaria alla salute Zampa parla dell’impegno sul ritorno a scuola di gennaio e della prossima campagna di vaccinazione contro il covid

Si sta lavorando per la riapertura della scuola il 7 gennaio, c’è un impegno di molte Regioni, ed è un impegno molto serio, attento. Bisogna però cambiare il sistema dei trasporti e gli orari di ingresso ed uscita, per consentire una scuola in sicurezza“. Lo ha dichiarato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ospite di TimeLine su SkyTg24.

Quanto ai vaccini, prosegue la sottosegretaria, abbiamo 202 milioni di dosi. Quello che mi rattrista molto, come cittadina, e’ che alcuni stiano scommettendo sul fallimento di questa campagna vaccinale: probabilmente in questi anni non abbiamo vinto né siamo riusciti a fare il meglio che potevamo, ma l’approccio è sbagliato. Fa male a tutti il disfattismo, è un atto di sfiducia nel futuro. Per costruire, come è successo ai nostri nonni nel Dopoguerra, serve uno slancio diverso, perché  dovremo farlo sulle macerie. Noi abbiamo quindi 202 milioni di dosi di vaccino Covid e questo significa che avremo una sfida da affrontare, ma significa anche che lo faremo con successo“.

Infine una battuta sui mal di pancia nel governo “è una fase abbastanza tranquilla“, considerando “da dove siamo partiti, non pensavamo di farcela e invece nella durezza della prova ne siamo usciti più forti e coesi“, ha aggiunto Zampa. “Secondo me in questo anno abbiamo fatto miracoli“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur