Ritorno a scuola, tre orari di ingresso dalle 8 alle 10 e ipotesi lezioni al sabato. La proposta dell’Usr Lazio

Stampa

In vista della riapertura scuole si stanno attivando i lavori dei tavoli prefettizi per gestire la ripresa delle lezioni. Nel Lazio, l’Ufficio Scolastico Regionale, sta valutando di introdurre 3 orari di ingresso e due di uscita. E ipotizza l’uso del sabato per spalmare le lezioni.

Infatti, in base a quanto si legge sul Corriere della Sera, per provare ad andare incontro alle richieste dei dirigenti scolastici, ci sarebbero tre orari di ingresso per le scuole laziali: alle 8, alle 9,40 e alle 10 proprio per concedere agli studenti più tempo per studiare a casa.

Nel corso della riunione di ieri, 21 agosto, che si è svolta in prefettura, l’Ufficio Scolastico guidato dal Rocco Pinneri, ha illustrato la proposta per il rientro, che vedrebbe uno sdoppiamento della seconda fascia di ingresso delle 10.

In questo modo i licei continuerebbero a entrare alle 8 e alle 10 mentre gli istituti professionali, con più ore, avrebbero il secondo ingresso alle 9,40 e così facendo ci sarebbero anche due soli orari di uscita, alle 16 per chi fa ore da 60 minuti e alle 14,40 per chi le fa da 50.

Il sistema, in alcuni casi, potrebbe anche anticipare la fine della scuola.

I dirigneti scoalstici, per conto loro, lamentano il fatto che in questa fase non si sta dando veramente evidenza alle necessità didattiche delle scuole e invece si considerano più le questioni trasporti.

Ma il piano Pinneri prevede anche un altro tassello: l’utilizzo del sabato sempre per spostare su più giorni le lezioni e ridurre così i picchi negli orari di punta.

E’ chiaro che non si tratta di un obbligo ma di una raccomandazione che, nell’ottica dell’Usr Lazio, potrebbe fornire utili soluzioni in vista del rientro in classe.

Rientro a scuola: green pass per docenti e Ata, mascherina, distanziamento, aerazione, orari scaglionati: tutto quello che c’è da sapere [LO SPECIALE]

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione