Ritorno a scuola, per Fratelli d’Italia sarà caos: “Ancora troppi dubbi e confusione”

Stampa

”Scuola e confusione. Con il governo Draghi il binomio è d’obbligo a meno di un mese dalla ripresa dell’anno scolastico, il secondo in era Covid. Dunque ci si aspetta che si arrivi ‘preparati’ ad affrontarlo, cioè ogni cosa al suo posto. Ordine nelle classi, aumento delle stesse, soluzione al precariato, decisa posizione sui vaccini e sull’uso delle mascherine in classe. Invece no”.

Lo dicono Ella Bucalo e Paola Frassinetti, parlamentari di Fratelli d’Italia e rispettivamente responsabili del dipartimento Scuola e Istruzione.

A sorpresa si scopre che il ministro all’istruzione, Bianchi, annuncia che farà chiarezza sulle regole a lezioni iniziate; che il sottosegretario dello stesso dicastero, Barbara Floridia, riscontra punti oscuri e ‘chiede chiarezza’. Ma a chi la chiede, visto che è lei a sedere al posto giusto? Ed ancora, questi dubbi li hanno proprio a ridosso della riapertura delle scuole?”, concludono.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur