Ritorno a scuola, Emiliano (Puglia) è cauto: “Attendo le misure nazionali. Poi vediamo se fare ordinanza restrittiva”

Stampa

Il presidente della Puglia Emiliano attende il Cdm di stasera prima di adottare nuove misure ad hoc per la riapertura scuole.

Il Consiglio dei Ministri si riunisce questa sera alle 21, attendiamo l’esito dell’incontro per capire quali misure intendono emanare a livello nazionale dal 7 gennaio, in particolare in tema di scuola“.

Lo dichiara in una nota, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano assicurando che “in questa fase cosi’ incerta sulla evoluzione della curva epidemiologica e dell’indice Rt, intende tutelare la salute pubblica e ridurre al minimo i rischi di contagio“.

All’interno della cornice normativa che traccerà il governo, vedremo se sarà necessario intervenire domani con una ordinanza regionale piu’ restrittiva“, annuncia il presidente della Regione.

Nella nota si ricorda che ieri le rappresentanze sindacali pugliesi della scuola, all’unanimità, hanno chiesto il rinvio dell’avvio delle lezioni in presenza di una settimana o 15 giorni e di stabilire per tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado la didattica a distanza.

Alla luce delle previsioni nazionali di un innalzamento dell’indice Rt, il presidente della Regione Puglia intende andare proprio in questa direzione con il suo provvedimento.

Riapertura scuole, le Regioni divise: tutte le date. Pagina in aggiornamento

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur