Ritorno a scuola, Conte: “Siamo fiduciosi per il 7 gennaio. La scuola non è focolaio di contagio”

Stampa

Durante la conferenza stampa per illustrare le misure del decreto natale, il premier Conte ha parlato anche di scuola mostrandosi fiducioso in vista del ritorno in classe in presenza delle scuole superiori previsto dal 7 gennaio.

Questo governo ha a cuore la ripresa dell’attività didattica in presenza per tutti i gradi scolastici. Abbiamo programmato la ripartenza per il 7 gennaio e vi stiamo lavorando alacremente con tutti i ministri e gli enti amministrativi, proprio per intervenire su tutti i settori, dal trasporto pubblico alla differenziazione degli orari”, ha detto il premier Conte.

Decreto Natale, c’è il via libera del governo. Conte: “Il virus continua a circolare, occorre intervenire”. Tutte le misure previste

 

Questa pendemia ci sta insegnando che dobbiamo intervenire subito. Dobbiamo essere sempre pronti. Dobbiamo essere trasparenti“, ha proseguito il premier che specifica: “vogliamo offrire la pienezza e la ricchezza di un’offerta didattica. Abbiamo programmato un recupero dal 7 gennaio“. 

Infine Conte ha ribadito:”La scuola non è focolaio di contagio ma tutto quello che c’è attorno deve essere organizzato con estrema attenzione“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur