Ritorno a scuola, chi non si vaccina senza motivo deve andare in DaD. L’idea del virologo Menichetti

Stampa

“Il rientro a scuola? Non ci deve essere una soluzione discriminatoria, però è chiaro che se noi facciamo una campagna vaccinale rivolta ai giovani per mandarli a scuola” in presenza, “e questi giovani senza alcun buon motivo sanitario non si vaccinano, faranno la Dad. Mi pare razionale”.

Lo dice all’Adnkronos Salute il virologo Francesco Menichetti, primario di Malattie infettive all’ospedale di Pisa.

Ovviamente – chiarisce l’esperto – decideranno il ministro dalla Salute e dell’Istruzione. Però quello che voglio dire è che se noi facciamo delle regole, e queste regole vengono adottate, è bravo chi le adotta. Ma se chi non le adotta non paga pegno“, non andiamo lontano.

L’esempio più clamoroso – ricorda il virologo – è quello dei sanitari non vaccinati con cui siamo finiti al ridicolo perché – sostiene – i sanitari non vaccinati continuano tranquillamente a lavorare e questo non va bene“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur