Ritorno a scuola, Bonafede ringrazia Azzolina: “Lasciate in pace la scuola”

Stampa

Propongo di lasciare in pace almeno la scuola, anche perché al riguardo non c’è alcun particolare retroscena: all’interno del Consiglio dei Ministri è normale che ci siano diverse opinioni su cui bisogna trovare una sintesi. Oggi invece, nel pastone quotidiano dei temi utilizzati per alimentare la polemica interna alla maggioranza, viene tirata in ballo proprio la riapertura delle scuole, slittata dal 7 al 11 gennaio su richiesta di alcune regioni“.

Lo scrive su Facebook il ministro della Giustizia e capo delegazione del M5S al governo Alfonso Bonafede, dopo il Cdm di ieri e l’acceso dibattito sulla scuola.

Da lunedì prossimo, in base ai dati attuali, grazie al lavoro del governo e, soprattutto, della Ministra Lucia Azzolina e dei prefetti, le scuole superiori secondarie potranno riaprire in sicurezza: i governatori, in base alle situazioni territoriali, valuteranno legittimamente se assumersi la responsabilità di decidere in maniera diversa“, conclude il Guardasigilli.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur