Ritocchi alle pensioni, possibili interventi nella legge di stabilità

di redazione

red – Tecnici al lavoro per rimettere le mani sulle pensioni, la crisi avanza. Maggiore ostacolo sarebbe la Lega che continua a frenare gli interventi sulla previdenza. Nel piatto diverse soluzioni.

red – Tecnici al lavoro per rimettere le mani sulle pensioni, la crisi avanza. Maggiore ostacolo sarebbe la Lega che continua a frenare gli interventi sulla previdenza. Nel piatto diverse soluzioni.

C’è inoltre lo scoglio dei sindacati ed in particolare della CGIL contraria a qualsiasi ritocco. Ma, a quanto pare, interventi sulla materia sarebbero inevitabili. Così, si avanzano diverse i potesi, dallo scalone Maroni, all’anticipo al 2012 di quota 97 nella somma tra l’età anagrafica e contributiva, e l’abolizione delle pensioni anticipati dopo il 2015. Tra le possibilità anche il pensionamento di vecchiaia a 67 anni, ma dopo il 2020.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione