Rita Levi Montalcini, simbolo nel mondo del riscatto del ruolo della donna

WhatsApp
Telegram

comunicato Associazione Rita Levi Montalcini – Il 22 aprile 1909 nasceva a Torino Rita Levi-Montalcini. La scienziata nel 1986 vinse il Premio Nobel per la medicina grazie alla scoperta e all’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa. È stata, inoltre, la prima donna a essere ammessa alla Pontificia Accademia delle Scienze. Nel 2001 fu nominata senatrice a vita, dall’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, che la scelse per i suoi meriti sociali e scientifici.

Inoltre, il giorno della sua nascita è stato scelto per celebrare la Giornata Nazionale della Salute della Donna che quest’anno è dedicata alla “prevenzione”.

“La zia Rita – spiega PIERA LEVI-MONTALCINI nipote della scienziata e presidente dell’Associazione Levi-Montalcini – è ormai un’icona del riscatto del ruolo della donna non solo in Italia, ma in tutto il mondo. In questi ultimi anni spesso la sua immagine è stata abbinata a campagne e iniziative per la tutela e il sostegno del ruolo femminile in ogni ambito e credo che quello della salute sia il più importante”.

“Il mio unico rammarico – aggiunge PIERA LEVI-MONTALCINI – è che non sempre la famiglia viene coinvolta o interpellata per un corretto utilizzo sia dell’immagine della zia, ma anche per veicolare in maniera corretta la sua grande eredità scientifica e culturale”.

“Sappiamo bene – conclude PIERA LEVI-MONTALCINI – che ormai che la zia Rita è a tutti gli effetti <<un patrimonio dell’umanità>>, ma questo non può prescindere dal fatto che occorre tutelare la sua memoria dai sempre più frequenti abusi della sua immagine e della sua memoria”.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO