Rispetto per gli insegnanti, Crepet: “Un alunno di 10 anni a un signore di 60 anni gli dà del Lei. Severità e formalismo sono segni di eccellenza educativa” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Lo psichiatra Paolo Crepet ha condiviso le sue riflessioni durante un talk a Orizzonte Scuola TV in concomitanza con la Giornata Mondiale degli Insegnanti, proponendo alcune idee innovative e sottolineando l’importanza di alcune tradizioni educative.

Crepet suggerisce l’introduzione di fringe benefits per i docenti come segno di riconoscimento e incentivazione. Ad esempio, offrire ai docenti l’opportunità di specializzarsi in aree di interesse, come il teatro per ragazzi, potrebbe non solo arricchire l’esperienza educativa ma anche contribuire alla notorietà dell’istituto. Questo approccio potrebbe anche incoraggiare una maggiore personalizzazione dell’educazione, valorizzando le competenze individuali dei docenti.

L’importanza del rispetto tra docenti e studenti è stata sottolineata attraverso il ricordo delle tradizioni educative passate. Crepet rievoca l’epoca in cui la severità e il formalismo erano visti come segni di eccellenza educativa. Il ritorno a un certo livello di formalità, come l’uso del Lei, potrebbe contribuire a ristabilire una cultura di rispetto e onorabilità nell’ambiente scolastico.

L’immagine della cattedra su un gradino più alto è stata evocata per simboleggiare l’importanza dell’autorità educativa nel processo di elevazione degli studenti. Questa simbologia rappresenta l’idea che l’educazione debba permettere agli studenti di elevarsi, guidati dall’esperienza e dalla saggezza dei loro insegnanti.

WhatsApp
Telegram

Concorso Insegnanti di Religione Cattolica. Scegli il corso specifico di Eurosofia con esempi di unità didattiche. Guarda la demo