Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Risparmio energetico, cambiare stili di vita: un’UdA per il Superiore “L’Energia e il Risparmio Energetico”

WhatsApp
Telegram

Con la crescita della popolazione, anche il fabbisogno di energia è in continuo aumento. Pertanto, ogni anno viene celebrata la “Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili – M’illumino di meno” per sensibilizzare il pubblico in generale sull’importanza della conversazione energetica e dell’efficienza energetica.

Il risparmio energetico è uno sforzo compiuto per ridurre il consumo di energia

Il risparmio energetico è uno sforzo compiuto per ridurre il consumo di energia e utilizzare almeno l’energia in modo che le fonti di energia possano essere salvate per usi futuri. Tuttavia, il risparmio energetico è possibile utilizzando l’energia in modo più efficiente o riducendo la quantità di utilizzo del servizio. La maggior parte delle fonti di energia che utilizziamo nella nostra vita quotidiana sono “non rinnovabili” e non possono essere riutilizzate e rinnovate. Si dice che le nostre risorse energetiche possano durare solo per altri 40 anni circa. Pertanto, ogni individuo deve includere la conservazione dell’energia nel proprio comportamento e rendere più efficace il piano di conservazione dell’energia.

La XVIII Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili

Il Ministero dell’Istruzione, Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione, ha aderito, anche quest’anno, alla XVIII Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili “M’illumino di meno” in programma per l’11 marzo 2022, ideata e promossa dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di RAI Radio 2 con Rai per il Sociale.

Il tema del risparmio energetico e dell’educazione a corretti stili di vita

Si legge nella circolare che «Il tema del risparmio energetico e dell’educazione a corretti stili di vita rientra a pieno titolo nelle iniziative previste dal Piano “RiGenerazione Scuola”, promosso dal Ministero dell’Istruzione con l’obiettivo di “rigenerare la funzione educativa della scuola per ricostruire il legame fra le diverse generazioni, per insegnare che lo sviluppo è sostenibile se dà risposta ai bisogni delle generazioni presenti e non compromette quelle future, per imparare a stare nel mondo in modo nuovo”». E ancora «L’edizione di quest’anno di “M’illumino di meno” è diretta, oltre che ai consueti spegnimenti simbolici delle luci, a valorizzare il ruolo delle piante e della mobilità sostenibile nella riduzione dell’inquinamento atmosferico».

Che cos’è il risparmio energetico?

Si celebra la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili “M’illumino di meno” per aumentare la consapevolezza sull’importanza dell’energia e sulla necessità di risparmiare o conservare l’energia utilizzandone di meno. Il metodo più preciso di risparmio energetico è utilizzare meno energia riducendo al minimo lo spreco. Per immagazzinare energia per un uso futuro, è fondamentale utilizzarla in modo efficace. Per avere un maggiore impatto sulla strategia di risparmio energetico, il risparmio energetico dovrebbe essere radicato nel comportamento di ogni essere umano.

Obiettivi della Giornata nazionale per la conservazione dell’energia

Ogni anno, la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili “M’illumino di meno” viene commemorata con un tema specifico e una serie di scopi e obiettivi per rendere il risparmio energetico più efficace in tutto il paese. Di seguito sono riportati alcuni degli obiettivi più essenziali:

  • Viene celebrato per inviare un messaggio al pubblico sulla necessità di risparmiare energia in tutti gli aspetti della vita.
  • Organizzare una serie di attività in tutto il paese, come seminari, conferenze, dibattiti, workshop, concorsi e così via, per promuovere il processo di risparmio energetico.
  • Incoraggiare i consumatori a utilizzare meno energia ignorando i consumi eccessivi e inefficienti.
  • Incoraggiare le persone a utilizzare l’energia in modo efficiente al fine di ridurre i consumi e prevenire la perdita di energia.

Punti chiave

Qualsiasi attività che porti all’utilizzo di una minore quantità di energia viene definita conservazione dell’energia. Risparmiare energia può essere semplice come spegnere le luci quando si esce da una stanza e riciclare le lattine di alluminio. È diverso dalla parola “efficienza energetica”, che si riferisce all’uso di una tecnologia che utilizza meno energia per svolgere lo stesso compito. L’efficienza energetica è dimostrata utilizzando una lampadina a diodo a emissione di luce (LED) o una lampadina a luce fluorescente compatta (CFL) che utilizza meno energia per creare la stessa quantità di luce di una lampadina a incandescenza.

Gli sforzi globali: i progetti e le organizzazioni

Agenzia internazionale per l’energia

Collabora con i governi di tutto il mondo per stabilire politiche energetiche che garantiranno un futuro stabile e a lungo termine.

Sustainable Energy For All (SEforALL)

È un’organizzazione internazionale che collabora con le Nazioni Unite, i leader di governo, il settore privato, le istituzioni finanziarie e la società civile per accelerare i progressi verso il raggiungimento dell’obiettivo di sviluppo sostenibile 7 (SDG7), che chiama affinché tutte le persone abbiano accesso a un’energia economica, affidabile, sostenibile e moderna entro il 2030, in conformità con l’Accordo di Parigi sul clima.

Accordo di Parigi

È un patto internazionale sui cambiamenti climatici legalmente vincolante. Il suo obiettivo è mantenere il riscaldamento globale considerevolmente al di sotto dei 2 gradi Celsius, idealmente 1,5, rispetto ai livelli preindustriali. L’India ha promesso di ridurre la sua intensità energetica (unità di energia utilizzata per unità di PIL) del 33-35 per cento entro il 2030, rispetto ai livelli del 2005, come parte dell’accordo di Parigi.

Mission Innovation

È un programma mondiale per promuovere l’innovazione nell’energia rinnovabile guidato da 24 nazioni e dalla Commissione Europea (a nome dell’Unione Europea).

Le citazioni stimolanti

  • “Ogni atto di risparmio energetico… è più di un semplice buon senso: vi dico che è un atto di patriottismo”. Jimmy Carter
  • “La Terra fornisce abbastanza per soddisfare i bisogni di ogni uomo, ma non l’avidità di ogni uomo.” Mahatma Gandhi
  • “La conservazione dell’energia è il fondamento dell’indipendenza energetica”. Thomas H. Allen
  • “Non esiste una crisi energetica, solo una crisi di ignoranza”. R. Buckminster Fuller
  • “La conservazione è uno stato di armonia tra gli uomini e la terra”. Aldo Leopoldo
  • “La conservazione dell’energia protegge anche il nostro ambiente”. Lamar S. Smith
  • “La vita dovrebbe essere costruita sulla conservazione dell’energia”. – Herbert M. Shelton.

Unità di apprendimento “L’Energia e il Risparmio Energetico”

Di particolare rilevanza l’UdA “L’Energia e il Risparmio Energetico” realizzata con grande precisione scientifica e metodologica a cura del professore Vincenzo De Franco dell’IIS “Luigi Palma” (Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Liceo Scientifico a Indirizzo Sportivo) di Corigliano (CS) diretto magistralmente dalla professoressa Dott. ssa Cinzia D’Amico. L’UdA si prefigge di realizzare “una rappresentazione grafica, tipo Manifesto, di un elaborato su un supporto a scelta che rappresenti l’insieme degli, sprechi e risparmi, energetici del proprio contesto abitativo, partendo da alcuni spunti come, racconti dei più grandi, vecchie foto, filmati, usando Google, Enciclopedia Treccani, Google Chrome, per la ricerca di materiale, e video collegamenti, per interagire tra allievi. Il supporto tecnologico al tempo del Covid”.

Conclusione

Le elevate aspirazioni dei cittadini a vivere e lavorare in piacevoli aree climatizzate con elettrodomestici convenienti si tradurrebbero in un aumento multiplo del consumo di energia. Per ridurre la domanda futura di energia, è necessario un metodo per modificare il percorso del comportamento nell’uso dell’energia attraverso programmi di efficienza energetica. È fondamentale anche per l’Italia sostenere l’estensione dell’iniziativa Nearly Zero Energy Buildings (NZEB) a tutti i settori dell’edilizia. L’obiettivo di questa iniziativa è creare un quadro per le strutture tradizionali per ottenere un basso consumo energetico per metro quadrato. L’adozione di uno stile di vita efficiente dal punto di vista energetico aiuterebbe a migliorare in meglio il sistema energetico. Uno dei modi più convenienti per realizzare una transizione a basse emissioni di carbonio è migliorare l’efficienza energetica.

UDA superiore – Energia e il Risparmio Energetico

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur