Riscatto laurea, sottosegretario Giuliano: è un diritto. Le richieste

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Il riscatto della laurea ai fini pensionistici è un diritto – afferma il sottosegretario Miur Giuliano – e va trattato nell’ambito di un più ampio e generale ripensamento della formazione superiore nel nostro Paese.”

A questo scopo Giuliano ha incontrato il Coordinamento Nazionale RiscattaLaurea, insieme alla sottosegretaria all’economia Laura Castelli.

Le associazioni hanno avanzato alcune richieste

  • estensione della rateizzazione del riscatto della laurea da 60 a 120 mesi,
  • abolizione del limite d’età a 45 anni per i beneficiari delle agevolazioni e l’inclusione tra questi degli studenti lavoratori (che la norma già prevede per chi si è laureato dopo il 1996).

Al momento, secondo l’attuale configurazione, il riscatto agevolato della laurea  costa 5241,30 euro per ogni anno riscattato, tenendo presente che i contributi derivanti dal riscatto saranno utili solo al diritto della pensione ma non alla sua misura (ovvero saranno conteggiati solo nei contributi utili al raggiungimento di quelli necessari al pensionamento ma non saranno calcolati nell’assegno pensionistico).

Tutto sul riscatto laurea

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione