Riscatto laurea: quali differenze tra quello agevolato e quello tradizionale

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Quali sono le sostanziali differenze tra riscatto laurea agevolato e riscatto tradizionale? Vediamo l’onere e le agevolazioni fiscali.

Buongiorno,
ho 31 anni lavoratore dipendente laureato magistrale nel 2007.
Vorrei approfondire la differenza tra riscatto agevolato e ordinario sia in termini di deduzione che in ambito di montante contributivo.
Al momento c’è ancora della confusione, è vero che il riscatto agevolato aumenta solo l’anzianità contributiva e non il montante?
Grazie.
Una delle  differenze sostanziali tra il riscatto della laurea agevolato rispetto a quello tradizionale è nel pagamento: con il riscatto tradizionale, infatti il pagamento degli anni di studio che ricadono nel sistema contributivo avviene in base all’ultima retribuzione annua, con il riscatto agevolato, invece, l’onere è fisso ed uguale per tutti.
In entrambi i casi i contributi riscattati sono validi per la pensione sia nel diritto che nella misura, ovvero saranno utili al perfezionamento dell’anzianità contributiva e saranno utilizzati nel calcolo dell’assegno pensionistico.

Deduzione/detrazione

Un’altra distinzione sostanziale tra riscatto laurea agevolato e tradizionale sta nelle agevolazioni fiscali.

Per il triennio 2019/2021, in via sperimentale è stata introdotta la possibilità di godere della detrazione del 50% sull’onere sostenuto per il riscatto laurea, ma questa agevolazione è valida solo per chi possiede i seguenti requisiti:

  • nessun contributo versato prima del 1 gennaio 1996
  • anni di studio che si collocano post 1996 (altrimenti il riscatto creerebbe contributi anteriori al 1996 invalidando il punto precedente)
  • riscatto della laurea con onere tradizionale (la detrazione, infatti non è consentita per chi riscatta la laurea con sistema agevolato).

Per quanto riguarda il riscatto agevolato è possibile, invece, fruire della deduzione totale dell’onere pagato sul reddito imponibile dell’anno in oggetto. La deduzione è valido nello stesso identico modo anche per chi effettua il riscatto tradizionale non potendo fruire della detrazione al 50%.

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: