Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Riscatto Laurea per valutarli per la pensione e per il TFS servono due domande distinte

WhatsApp
Telegram

Alcuni chiarimenti sui contributi riscattati della Laurea e sulla loro valenza ai fini del TFS e per accedere ad alcuni tipi di pensioni.

Si può presentare domanda per valorizzare il TFS ai fini previdenziali, ma si può valorizzare anche ai fini del TFS. Ma come funzionano le due cose? Scopriamolo rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive:

Buon giorno Dottoressa,

Le scrivo per avere chiarimenti in merito all’oggetto.

Ho riscattato il periodo di studi universitari  che vanno dall’anno 1976 all’anno 1980 ( totale anni 4)  nell’anno 1991 anno  in cui sono entrato in ruolo nella scuola superiore come docente.

1)Tale periodo verrà computato ai fini della determinazione dell’importo del TFS?

2) Gli anni di studio universitari riscattati(4) valgono ai fini della determinazione della soglia minima  dei 35 anni di lavoro effettivo per accedere ad esempio a quota 102 oppure ad una qualsiasi altra prestazione pensionistica?

Faccio presente  inoltre  di aver altresì  riscattato la buonuscita ENPAS per i periodi che vanno dal 14/10/1985 al 10/09/1991.

Grazie di cuore.

RIscatto Laurea pensione e TFS

Se ha richiesto il riscatto Laurea ai fini previdenziali lo stesso non sarà conteggiato ai fini del TFS. Per la valutazione degli anni di studio ai fini del TFS è necessario procedere ad una nuova domanda da presentare direttamente alla segreteria della scuola e non all’INPS. Trova maggiori informazioni nel seguente articolo: Riscatto laurea ai fini del TFR o TFS: l’onere è a parte rispetto a quello per la pensione.

Per rispondere alla sua seconda domanda gli anni riscattati della Laurea hanno lo stesso valore degli anni lavorati e, quindi, sono validi al raggiungimento dei 35 anni  minimi per pensioni come quota 102, quota 100 o ance opzione donna. Per queste pensioni gli unici contributi non validi sono quelli figurativi che derivano da indennità di disoccupazione e malattia. Deve considerare gli anni riscattati esattamente come se fossero stati lavorati. Quindi come contributi effettivi.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur